Asonic pulitores ad ultrasuoni

Come pulire

Come funziona

La pulizia a ultrasuoni potrebbe sembrare un metodo di pulizia complicato o addirittura scientifico, ma una volta compreso il processo, in realtà è piuttosto semplice.

La pulizia ad ultrasuoni è un metodo di pulizia veloce ed efficace che utilizza l’energia degli ultrasuoni e con l’aiuto di concentrati detergenti aggiuntivi penetra in profondità nei pori di qualsiasi soggetto.

Fornisce una rimozione completa dello sporco indesiderato dagli oggetti che subiscono la penetrazione delle onde ultrasoniche. Questo metodo di pulizia è uno dei metodi più recenti ed efficienti per rimuovere lo sporco da diversi tipi di oggetti. Il metodo di pulizia ad ultrasuoni si basa su un effetto di cavitazione.

Cavitazione

La cavitazione è un processo di rapida formazione e dissipazione di micro bolle in un ambiente liquido. L’effetto si verifica quando le onde ultrasoniche stanno attraversando il liquido. L’ultrasuono (suono ad alta frequenza, più comunemente usato da 28 a 100 kHz) genera le onde di alta e bassa pressione alternate che producono minuscole bolle (cavità). Iniziano a crescere da dimensioni microscopiche nella fase di bassa pressione fino a comprimersi e poi implodere nella fase di alta pressione.

Le molecole nel liquido si scontrano rilasciando un’enorme quantità di energia. L’energia aumenta istantaneamente la temperatura locale producendo un flusso ad alta energia diretto alla superficie dell’oggetto. Le bolle hanno un’enorme energia che viene mirata e il suo rilascio solleva la contaminazione dalla superficie degli oggetti che stai pulendo.

Il processo di cavitazione è la base della pulizia ad ultrasuoni.

L’emissione di onde ultrasoniche attraverso il liquido provoca cavitazione – formazione di bolle microscopiche nel liquido. Quando queste bolle colpiscono la superficie dell’oggetto, implodono rilasciando energia che separa le impurità dalla superficie dell’oggetto. Le bolle di piccole dimensioni consentono loro di penetrare in fessure, fori, pori, perforazioni e ondulazioni difficili da raggiungere durante la pulizia manuale. La cavitazione rimuove i detriti come polvere, sporco, olio, pigmento, ruggine, grasso, alghe, funghi, batteri, calce, fuliggine, cera e così via. I materiali adatti per la pulizia nel pulitore ad ultrasuoni sono metallo, plastica, vetro, ceramica e gomma. Per risultati di pulizia ottimali, consigliamo una soluzione di acqua distillata e concentrati di pulizia ad ultrasuoni appositamente formulati.

L’uso del pulitore ad ultrasuoni è estremamente semplice.

Mettere gli oggetti per la pulizia nel cestello fornito Posizionare con cura il cestello con gli oggetti nel pulitore a ultrasuoni. Riempire il serbatoio con acqua distillata o soluzione detergente concentrata. Immergi tutti gli articoli nella soluzione detergente. Impostare la temperatura di pulizia desiderata e attivare il riscaldatore del serbatoio. Quando il liquido nel serbatoio raggiunge la temperatura impostata, il riscaldatore si spegne. Impostare il timer degli ultrasuoni in base ai requisiti del processo di pulizia, a seconda del tipo e del grado di sporco dell’oggetto da pulire. Una volta completata la pulizia, attendere che il liquido si raffreddi e quindi rimuovere con attenzione il cestello con gli oggetti. Risciacquare gli oggetti con acqua pulita. Scaricare il liquido detergente sporco dal pulitore a ultrasuoni. Utilizzare un panno morbido per pulire il serbatoio.

Continuando a utilizzare il sito web, acconsenti all'uso dei cookie. più informazioni

Le impostazioni dei cookie policy su questo sito web sono impostate su "Consenti i cookie", in modo da avere la migliore esperienza utente. È possibile continuare a utilizzare il sito Web senza modificare le impostazioni dei cookie o fare clic su "Accetta" per accettare i cookie. Ulteriori informazioni sull'uso dei cookie e sul blocco dei cookie su questo sito Web nella nostra Informativa sulla privacy.

Close